La vita da suddita ti annoia? Diventa una Regina!

Queeny

Queeny | Graphite, Acrylic, Enamel and Ink on Canvas | Cm. 35x25x6 | 2015 |

Ci sono diversi metodi per diventare una Sovrana in piena regola.
Uno dei più popolari di questi tempi è accendere un bel falò, buttarsi dentro con delle uova e uscirne illesa ma calva con tre piccoli draghi sulle spalle.
Baciare rospi (bleah).
Sposare un principe nella speranza che diventi un Re. Ma a noi le vie trafficate non attirano.

Cerchiamo di capire prima di tutto che Regina vuoi essere, ci sono sul mercato dei sogni diversi modelli:
Regina dei Draghi, Regina del Focolare, Drag Queen, Regina di Cuori… e via così.
Ci sono Regine di ogni genere, ognuna con proprie peculiarità, pregi, difetti. Da una attenta analisi di esperti Apicoltori è emerso che la caratteristica fondamentale che tutte le Regine hanno è l’INCEDERE!
Se non hai l’Incedere non sarai mai una vera regina.

L’Incedere ti consente di far capire immediatamente agli altri che quel luogo in cui ti trovi, qualsiasi esso sia, è il tuo Dominio, con tutti i vantaggi e le responsabilità annesse ovviamente.
Per Incedere come si deve bisogna avere Dignità.
Senza Dignità sei una pipa secca.
Andiamo oltre, andiamo al come si diventa.

Tralasciamo gli obsoleti diritti di nascita ed esplicitiamo la nostra visione qui riprodotta nell’Opera Queeny: Regina si diventa.
Affermando te stessa, lavorando su di te fino all’autoincoronazione.
Non importa chi sei, dove nasci, come hai vissuto come sei stata educata, l’importante è prendere consapevolezza di sé e autoincoronarsi. Il coronarsi di un sogno d’individuazione.
Individuarsi non è facile, il “chi sei” non è da considerarsi a-priori, il “chi sei” va costruito, interiorizzato e fatto vivere perché nel vissuto ci si completa comprendendo così il rispetto di sé e degli altri, acquisendo la Dignità necessaria per accedere al livello più alto e completarsi così nella skill fondamentale: l’Incedere.

WIR SIND SILBER WIR SIND DAS LICHT!

Queeny P2 LOW

Queeny (particolare) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *